Scopri subito le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri subito le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri le offerte di benvenuto del Club Prestige!

Liquori

Akashi - Japanese Blended Whisky

Caratteristiche

Paese/Regione: Giappone - Honshu-Hyogo

Categoria: Japanese Blended Whisky

Composizione: Acquavite di cereali, orzo giapponese

Alcool: 40 % vol.

Colore: Ambrato

Capacità: 50 cl

Un blend in puro stile giapponese ma ispirato alla tradizione scozzese, Akashi Japanese Blended Whisky offre un equilibrio sicuro e delicato. Al naso si confondono le note di cereali, frutti gialli e miele; al palato è rotondo e morbido, delicatamente legnoso e speziato. Il finale è molto elegante e ancora una volta molto speziato. Una gustosa iniziazione al whisky.

Elaborazione:

Non torbato. Prodotto a partire dal 30% di malto d'orzo. Miscela di whisky di malto e cereali. Invecchiato in botti di rovere americano.

Occhio:

Ambrato, giallo paglierino brillante.

Naso:

Ricco, profondo e delicato con aromi di cereali, frutti gialli e note mielate.

Bocca:

Rotondo e morbido con sapori legnosi e speziati. Il finale è elegante con una bella persistenza su fini note speziate.

Temperatura:

Servire tra 16 e 18°C in un bicchiere da whisky Glencairn.

Abbinamento cibo e vino:

Come aperitivo o digestivo, servito da solo o con una carne rossa, un pesce alla griglia o un Comté 36 mesi. Per coloro che amano degustare il whisky accompagnato da un bicchiere d'acqua, suggeriamo un'acqua di sorgente liscia, neutra e fresca.
I giapponesi a volte accompagnano la loro cena di pesce con del whisky servito in mizuwari: il whisky viene servito ridotto con due terzi d'acqua e alcuni cubetti di ghiaccio per conferirgli una gradazione alcolica equivalente a quella di un vino.

Akashi è il whisky ufficiale della distilleria White Oak. Fondata nel 1888 ad Akashi, White Oak appartiene a Eigashima Company, uno dei più antichi produttori di sake. Nel 1919, White Oak è stata la prima distilleria giapponese ad ottenere la licenza per la produzione di whisky.

Da allora, l'azienda coniuga la tradizionale esperienza scozzese con la cultura giapponese per produrre sofisticati whisky in piccoli lotti molto apprezzati dagli amanti del whisky in tutto il mondo.