Scopri subito le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri subito le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri le offerte di benvenuto del Club Prestige!

Linguadoca

Clos de la Barthassade - Terrasses du Larzac - Les Ouvrées - Rosso - 2021

Caratteristiche

Paese/Regione: Languedoc

Annata: 2021

Denominazione: AOP Terrasses du Larzac

Vitigno: 50% Syrah, 35% Mourvèdre, 15% Grenache

Alcool: 13,5 % vol.

Colore: Rosso

Capacità: 75 cl

Vino:

Il Terrasses du Larzac Les Ouvrées Rosso 2021 è un vino parcellare realizzato con il 50% di Syrah e il restante Mourvèdre e Grenache. L'affinamento in legno e uova di cemento apporta conferisce raffinatezza al vino. Bel naso profondo con note di frutta matura e polposa e spezie. In bocca regna la freschezza e un concentrazione delicata. Da abbinare a carni rosse o selvaggina.

Vinificazione:

Vendemmia manuale. Vinificazione dei grappoli interi per il 40%. Utilizzo della gravità durante il processo di vinificazione. Rimontaggi per i 2/3 dei succhi seguiti da follature, controllo delle temperature, fermentazione per 3 settimane. Affinato per 22 mesi in demi-muid e botti.

Vino biologico certificato.

Occhio:

Rosso scuro con riflessi granato.

Naso:

Aromi di frutti neri mescolati con note speziate e di liquirizia.

Bocca:

In bocca regna la freschezza e un concentrazione delicata. Corpo raffinato con sapori di frutta matura e polposa e note speziate sul finale.

Temperatura:

Servire tra 14 e 16°.

Abbinamento cibo e vino:

Spalla di agnello confit al rosmarino, petto d'anatra al miele, costata di manzo in crosta di erbe, selvaggina.

Maturazione:

Da oggi fino al 2029.

Dopo aver lavorato per alcune rinomate tenute borgognone come il Pousse d'Or a Volnay, nel 2013 Guillaume e Hélène Baron hanno fatto il grande passo e hanno creato il Clos de la Barthassade, nella denominazione Terrasses du Larzac. Godendo di xalcune delle più belle parcelle della denominazione, il duo produce vini biologici e ben equilibrati tra intensità dei sapori e corpo digeribile. 

Nel 2017 la Revue du Vin de France ha eletto il Clos "scoperta dell'anno" e i nostri esperti sommelier si uniscono alla celebre rivista, confermando che si tratta di una delle più belle cantine del settore.