Scopri subito le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri subito le tue offerte di benvenuto VIP!
Scopri le offerte di benvenuto del Club Prestige!

Borgogna

Domaine Jacques Prieur - Beaune 1er cru - Rosso - 2017

Caratteristiche

Paese/Regione: Borgogna

Annata: 2017

Denominazione: AOP Beaune 1er cru

Vitigno: 100% Pinot Noir

Alcool: 13 % vol.

Colore: Rosso

Capacità: 75 cl

Ricompense

Vino valutato 94/100 dal nostro Comitato di Degustazione.

Vino:

Il Beaune 1er Cru Rosso 2017 nasce dai più bei appezzamenti di Premier Cru, rivelando un Pinot Noir tutto in finezza. Gli aromi delicati aromi di rosa e lampone scivolano lungo una struttura delicata e raffinata, molto talcata. È un vino di pronta beva ma possiamo conservarlo ancora per almeno cinque anni. Voto 94/100 del nostro Comitato di Degustazione.

Vinificazione:

Vendemmia manuale.

Occhio:

Rosso di media intensità.

Naso:

Delicati aromi di rose e lamponi sottolineati da delicate note legnose.

Bocca:

Delicato e raffinato, altamente digeribile e talcato.

Temperatura:

Servire tra 16 e 18°.

Abbinamento cibo e vino:

Scaloppine di vitello ai funghi, spezzatino di manzo o vitello, terrina di selvaggina.

Maturazione:

Da oggi fino al 2028 e oltre per gli intenditori.

Il Domaine Jacques Prieur brilla nel firmamento della viticoltura francese. Il successo e l'immagine di questa etichetta prestigiosa, coronata con il massimo dei voti dalla critica, sono inseparabili dalla figura di Nadine Gublin, enologa designata dal 1999 che ha saputo ritagliarsi uno stile di formidabile efficienza, complessità e precisione.

Apprezzato da qualsiasi intenditore di vino, il Domaine Jacques Prieur viene rapidamente preso d'assalto e i suoi vini si esauriscono sempre in brevissimo tempo.

La tenuta è l'unica a possedere un terzo dei Grand Cru di Côte d'Or. Coltivati ​​con metodo biologico dal 1997 (attualmente in fase di certificazione), i trenta ettari di vigneti regalano uve eccezionali. Dalla precisione dell'esecuzione alla perfetta maturazione, nulla è lasciato al caso sotto il comando di Nadine Gublin.